L’ORFANOTROFIO DI GALAN

Tempo di lettura: 2 minuti

Orfanotrofio

L’ORFANOTROFIO DI GALAN. La location è nel più puro stile doroteo, ma con l’innovazione di costume rilevante: non si mangia! Anzi  si piangerà e l’amarcord prevarrà; poi un sussulto di orgoglio e via con la nuova Forza Italia…Sia detto senza ironia, le intenzioni dell’ex Governatore Giancarlo Galan sono serie ed il tema che mette nell’agenda della discussione politica per l’incontro nella trattoria sui Colli euganei  è stringente, inequivocabile: (recuperare) “la capacità di rappresentare un blocco elettorale di centrodestra, il nostro blocco, che in Veneto è sempre stato intorno ai due terzi dell’elettorato. Adesso che la Lega, all’interno di questo blocco, non è più un problema, noi dovremmo essere al 45%. E invece…”

Ma gli elettori oggi si attendono che i rappresentanti politici, tanto più se parlamentari, promuovano la discussione e la riflessione sui valori, le scelte strategiche e le  terapie hic et nunc  necessari per affrontare i processi di trasformazione sociale-economica-istituzionale (compresa quella indispensabile –che starà sicuramente a cuore anche a Galan – della Giustizia) in atto nel Paese.

Ovvero che si espliciti una nuova offerta di policies piuttosto che di politics, che si alimenti una nuova partecipazione politica focalizzata sui contenuti  riformatori (o, per usare l’efficace espressione del Sindaco di Pavia sulla “riformattazione”) piuttosto che  si mandi in scena  il teatrino dei lealisti versus i cosiddetti neodemocristiani.

Gli uni e gli altri, in verità, hanno sicuramente bisogno anche di  incontri per superare quella che potremmo definire la “sindrome  degli orfani attempati”, ma per cortesia, non li  contrabbandino come iniziative per il rinnovamento della politica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input

Please type the characters of this captcha image in the input box

Accetto la Privacy Policy