Patreve

Tempo di lettura: < 1 minuto Ogni tanto mi succede di ‘intercettare’ una mia pubblicazione di una certa qualità. Quella che vi allego appartiene al titolo “Città metropolitana del Veneto”. Viviamo un tempo in cui le parole hanno acquistato un appeal inedito, un “valore d’uso” che è diventatoanche un misuratore della serietà-credibilità di chi le profferisce.Il loro significato è sempre più […]

Galassia Gutenberg. La qualità non è rara , ma lo spazio della sterilità è ampio

Tempo di lettura: 7 minuti Il Progetto Geecco per un ecosistema  della comunicazione che contribuisca alla mobilitazione cognitiva. di Stefano Lazzari Iniziare partendo dall libro di Marshall McLuhan è d’obbligo per il nostro progetto. Galassia Gutemberg, e soprattuto il suo sottotitolo, l’Uomo Tipografico, ci da il punto di vista con il quale partire, la pietra miliare su cui costruire il […]

Informazione, Deformazione…… o (banalmente) ‘Disattenzione’

Tempo di lettura: 4 minuti Alcune domande per un’intervista immaginaria Va riconosciuto da subito un grande merito agli organizzatori del Convegno ‘Dall’Informazione alla Deformazione’, sabato prossimo in sala Rossini al Pedrocchi di Padova. E non solo perché il tema affrontato è ‘sulla bocca di tutti’ per il gran parlare di fake news, manipolazione dell’opinione pubblica, imperversare del cazzeggio social che […]

Annotazioni per una Biblioteca della Cultura democratica contemporanea

Tempo di lettura: 14 minuti Il documento dedicato alla ‘Rigenerazione Democratica’ è stato strutturato in 40 Capitoli, a partire da una introduzione che ne illustra le ragioni e gli obiettivi ed a seguire da una successione di testi che focalizzano gli argomenti indicati per avviare la riflessione e la progettazione politico-culturale che si ritiene attualmente siano deficitarie, per non dire […]

Per un nuovo Umanesimo onlife

Tempo di lettura: 4 minuti Facebookland come Rete comunitaria L’esperienza personale Mark Zuckerberg è stato per molto tempo convinto che Facebook fosse “un servizio pubblico” sostenendo tale tesi con l’ingenuità adolescenziale di un giovane startupper e la forza argomentativa dei numeri impressionanti del suo Social network, che ci ha visti diventare progressivamente (quasi) tutti fedeli frequentatori: “Per essere chiaro: noi […]

«La deglobalizzazione è rischiosa ma il mondo andava riconfigurato»

Tempo di lettura: 6 minuti Marco Masciaga – Il Sole 24 Ore domenica – 21 Ottobre 2018 A tu per tu. Secondo il premio Nobel per l’Economia Michael Spence , «stiamo riportando in equilibrio un grande sistema» e per l’Europa è giunto il momento di lanciare mega-piattaforme web come quelle di Stati Uniti e Cina «Uhm… credo di aver imparato […]

Cari europeisti, servono visioni non steccati

Tempo di lettura: 4 minuti Sergio Fabbrini – 22 Luglio 2018 – Il Sole 24 Ore domenica Mentre il sovranismo è in ascesa, l’europeismo è in declino. Alla sfida sovranista, l’europeismo ha finora risposto con il realismo delle cose che l’Ue ha fatto. Tuttavia, non si conquistano le menti e i cuori dei cittadini proponendo un’Europa che fa quello che […]

IL FUTURO DELL’UNIONE – Forza e debolezze dei sovranisti

Tempo di lettura: 4 minuti Sergio Fabbrini Il Sole 24 Ore domenica – 8 Luglio 2018 Se ci fosse un novello Karl Marx, potrebbe affermare che uno spettro si aggira per l’Europa, anche se questa volta si tratta del “sovranismo” (e non del comunismo). Il sovranismo è meno di una teoria e più di un sentimento. In esso confluiscono e […]

Ascoltare il battito delle città per rigenerare la democrazia

Tempo di lettura: 5 minuti Luca De Biase Il Sole 24 Ore – 8 luglio 2018 A tu per tu. L’economista italiana Francesca Bria oggi è assessore all’Innovazione di Barcellona, dopo un’esperienza a Londra – Si ispira, fra tecnologia e umanesimo, a Giuseppe Sinopoli e Stefano Rodotà Francesca Bria è entrata dalla porta principale nel Comune di Barcellona. Sale le […]

La questione europea. Se l’Italia diventa il laboratorio sovranista

Tempo di lettura: 4 minuti Sergio Fabbrini –Il Sole 24 Ore domenica -3 Giugno 2018 Dopo quasi tre mesi, l’Italia ha finalmente un governo. La difficoltà a formarlo è stata dovuta ad un sistema istituzionale inadeguato, ma anche alla complessità della trasformazione della politica nazionale. È di quest’ultima che voglio discutere, riflettendo sulle ragioni strutturali che hanno condotto a quel […]