Sindrome necrofagia

Tempo di lettura: < 1 minuto

Per necrofagia si intende il comportamento alimentare di organismi predatori carnivori che consumano carne di cadaveri o carogne di altri organismi morti di morte naturale (per vecchiaia o malattia) o uccisi a scopo non alimentare da altri predatori, o ancora sottratti con la forza ai predatori originari. (Wikipedia)

Detta in modo sbrigativo: in natura, ci sono animali che si comportanto da bestie!

Purtroppo, succede anche nel mondo immaginato da alcuni aspiranti leader politici: quando resta a terra esanime una persona responsabile di comportamenti devianti e/o riprovevoli, scatta il riflesso condizionato del necrofago.

Cosicchè di fronte al dramma della morte e del sangue, che dovrebbe costituire l’occasione per un sussulto di pietas, consapevolezza e discussione sulle misure più razionali per gestire la sicurezza e sui comportamenti più efficaci per prevenire, affrontare e valutare le situazioni di pericolo, c’è chi si precipita (a telecamere accese) ad addentare e brandire le membra del disgraziato.

L’integrità e l’inviolabilità dei nosttri corpi e delle nostre case sono un argomento serio, che sollecita una rinnovata capacità di tutela, presidio del territorio, difesa dell’ordine sociale e della legalità; servono fermezza, compostezza, lucidità e forza a tutti il livelli (associazionismo, amministrazioni locali, forze dell’ordine, magistratura) , non sceneggiate prive di umanità.Necrofagia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input

Please type the characters of this captcha image in the input box

Accetto la Privacy Policy